035738-cecenia-lager-per-gay

Commissioni Camera e Senato ascolteranno attivista russo su persecuzione gay in Cecenia

“Certi Diritti e AllOut hanno ottenuto dalla Commissione diritti umani del Senato e dal Comitato diritti umani della Camera che vengano ricevuti la prossima settimana Igor Kochetkov del Russian LGBTI network e Yuri Guaiana, l’attivista italiano arrestato a Mosca lo scorso maggio mentre tentava di consegnare per conto di AllOut alla Procura di Mosca centinaia […]

CONTINUA A LEGGERE
19554470_1569430253080916_4520967060136482446_n

Russia: soddisfazione per il rilascio degli attivisti. Non cali attenzione su Mosca e diritti umani

“Siamo felici del rilascio degli attivisti di A Buon Diritto, Antigone e Arcigay. Il secondo fermo in due mesi di attivisti stranieri in Russia la dice lunga sulla situazione dei diritti umani nella federazione, dove non è neanche più possibile collaborare con le organizzazioni locali senza vedersi contestata qualche assurda violazione della legge.” Così il […]

CONTINUA A LEGGERE
Mandatory Credit: Photo by John Edward Linden / Arcaid / Rex Features ( 633612a )
EUROPEAN COURT OF HUMAN RIGHTS, STRASBOURG, 1989 - 1995. STRASBURG, FRANCE
ARCHITECTURE STOCK

Strasburgo condanna la Russia per le leggi antigay: continui la pressione occidentale per il rispetto dei diritti

“La Corte europea dei diritti umani ha condannato Mosca per le tristemente note leggi contro la ‘propaganda gay tra i minori’ che sarebbero distorsive degli articoli 10 e 14 della Convenzione – libertà di espressione e divieto di discriminazione -. A poco è servita la linea difensiva adottata dal Cremlino che avrebbe puntato su una […]

CONTINUA A LEGGERE
Novaja-Gazeta

Gay Cecenia: ben 26 vittime dall’inizio dell’anno. L’Italia rilasci visti alle vittime con procedura d’urgenza.

“Novaya Gazeta, il giornale di Anna Politkovskaya, ha prodotto una lista di 26 vittime di omicidi extragiudiziali in Cecenia dall’inizio dell’anno alla Commissione investigativa che sta finalmente iniziando un indagine, anche se non di natura penale. Purtroppo però le forze dell’ordine in Cecenia stanno facendo pressione sui parenti delle vittime affinché firmino dei documenti in […]

CONTINUA A LEGGERE
putinrich-blink_SZUO-670x350

La Russia nega persecuzione gay in Cecenia. Consiglio d’Europa mandi subito osservatori internazionali.

«Apprendo ora che durante il mio arresto l’ambasciata Russa in Israele ha mandato una lettera al quotidiano Haaretz dicendo che l’indagine su arresti, torture e uccisioni di persone gay in Cecenia si sarebbe già conclusa e che non ci sarebbero vittime di persecuzioni, minacce o violenze», rende noto Guaiana. «Quanto affermato dall’addetto stampa dell’ambasciata russa […]

CONTINUA A LEGGERE
yuri-guaiana

GAY RUSSIA. RADICALI, CERTI DIRITTI: DOMANI CONFERENZA STAMPA CON YURI GUAIANA

È convocata per domani alle 11.30 presso la sede di Radicali Milano in via Sebastiano del piombo 11 (Milano) una conferenza stampa con Yuri Guaiana, di ritorno da Mosca dopo essere stato arrestato dalla polizia russa nel corso di una dimostrazione contro le persecuzioni di omosessuali in Cecenia. Saranno presenti Leonardo Monaco, segretario dell’Associazione Radicale […]

CONTINUA A LEGGERE
yuri-guaiana-di-certi-diritti-in-manifestazione-770x513

Mosca: Guaiana libero, ma la battaglia per i diritti umani non si ferma

“Le notizie che abbiamo ricevuto dal Ministero degli esteri ci riempiono di gioia, non vediamo l’ora di riabbracciare Yuri. Finisce una giornata di tensione, ma la lotta per i diritti umani per il popolo ceceno e di tutta la Federazione Russa non finisce qui. Convocheremo a breve una conferenza stampa in cui annunceremo le nostre […]

CONTINUA A LEGGERE
18341785_10155046949305973_1169901487401636601_n

Arrestato a Mosca Yuri Guaiana, consegnava firme contro persecuzioni gay in Cecenia

“Yuri Guaiana, membro del direttivo dell’Associazione Radicale Certi Diritti è stato arrestato questa mattina a Mosca mentre consegnava per conto dell’Ong AllOut le firme di cittadini da tutto il mondo che chiedono giustizia e verità sulle persecuzioni di gay in cecenia. Siamo in contatto con la Farnesina che sta seguendo la vicenda e gli avvocati […]

CONTINUA A LEGGERE
alfano319051

5 Ministri degli esteri scrivono a Lavrov su gay in Cecenia, Alfano invisibile

“I cinque ministri degli esteri di Gran Bretagna, Francia, Germania, Olanda e Svezia hanno scritto al loro collega russo Lavrov sugli sviluppi preoccupanti delle persecuzioni dei gay in Cecenia. Dopo l’uscita pubblica di Angela Merkel una nuova iniziativa che dà speranza agli attivisti per i diritti umani. Non pervenuto, ancora una volta, il titolare invisibile […]

CONTINUA A LEGGERE

Presidente ceceno dichiara di voler eliminare gli omosessuali prima del Ramadan. Cos’altro aspetta Comunità Internazionale?

“A rendere note le fonti che riportano l’intenzione del presidente ceceno Ramzan Kadirov di ‘eliminare i gay prima dell’inizio del Ramadan’ (26 maggio) è stato il Sottosegretario agli affari del Commonwealth Sir Alan Duncan. Le dichiarazioni sarebbero state rese ad un’emittente televisiva locale. A questo punto il silenzio di Angelino Alfano e di gran parte […]

CONTINUA A LEGGERE
Change this in Theme Options
Change this in Theme Options