Lavoro sessuale

Sex work: accolto parzialmente nostro ricorso contro il Comune di Massa. Da Tar stop ad allontanamenti indiscriminati.

Le associazioni hanno impugnato davanti al Tar Toscana il regolamento di Polizia del Comune di Massa, diventato famoso nell’estate del 2019 per proibire abbigliamento sexy e “saluti allusivi” per contrastare il fenomeno del lavoro sessuale. È stato accolto parzialmente il ricorso di Certi Diritti e del Comitato per i diritti civili delle prostitute. Le associazioni…

Comunicati stampa

Polonia: il Governo italiano chieda la liberazione dell’attivista LGBTI

Ventisette associazioni hanno scritto una lettera aperta al governo italiano per chiedere che interceda per la liberazione immediata Margot Szustowicz, l’attivista non-binaria a cui sono stati dati due mesi di carcerazione preventiva per aver decorato alcuni monumenti con bandiere arcobaleno e per aver danneggiato un furgone dell’organizzazione Pro Prawo do Å»ycia che diffondeva messaggi omofobi. Nel…

Politica

Omotransfobia: presentati emendamenti sul testo base, potenziare politiche di prevenzione.

La prima vera discriminazione omotransfobica e nei confronti di tutte le nuove famiglie la compie sistematicamente uno Stato che aspetta da troppi anni una necessaria riforma del diritto di famiglia Quattro emendamenti in commissione e un ordine del giorno che verrà depositato non appena il testo approderà in aula, è il pacchetto di proposte di…

Lavoro sessuale

Sex work. Certi Diritti e CDCP scrivono a Commissione Affari Costituzionali su ripresa indagine conoscitiva

Riprendano audizioni sex worker per dibattito su effetti dell’abolizionismo in emergenza sanitaria Depositata a Palazzo Madama la petizione promossa da Certi Diritti, Comitato per i Diritti civili delle prostitute, Associazione Tampep e Cooperativa Proxima. Pia Covre e Leonardo Monaco hanno scritto ai componenti della Commissione Affari Costituzionali del Senato, presso la quale si sta svolgendo…

Politica

Procedure emersione, tutte le informazioni aggiornate

Una nuova legge italiana permette ad alcune persone l’emersione, cioè di avere documenti in regola (un permesso di soggiorno per motivi di lavoro o un permesso di soggiorno di 6 mesi per cercare lavoro). Nel documento che trovi in fondo puoi avere tutte le informazioni in italiano semplice. Fai molta attenzione: non tutte le persone…

Newsletter

Iniziative, appuntamenti…
Rimani in contatto!

Facebook Twitter Instagram Whatsapp