(Micromega, Maria Mantello) Uguali diritti per le famiglie gay. Lo chiede il Parlamento europeo.

Postato in: Europa
Tags:

797Nessuna disparità per le famiglie gay. È l’importante risoluzione approvata dal Parlamento europeo  il 9 giugno 2015 contro le discriminazioni per nazionalità, condizioni economiche, convinzioni personali, nonché pregiudizi sessisti e di orientamento sessuale, con cui ancora oggi si escludono le persone Lgbt dal diritto al pubblico riconoscimento del loro legittimo desiderio di essere famiglia.

Ma, si legge nella risoluzione di Strasburgo, «la composizione e la definizione delle famiglie si evolvono nel tempo», pertanto, anche gli stati membri dell’Unione europea devono impegnarsi affinché «le legislazioni sulla famiglia e sul lavoro siano più complete per ciò che riguarda le famiglie monoparentali e i genitori Lgbt».

Un’apertura di civiltà questa, in cui ha avuto un ruolo di fondamentale sollecitazione l’Associazione Certi Diritti di cui Sergio Rovasio, che qui intervistiamo, è stato socio fondatore, segretario, ed ancora oggi valido esempio di militanza attiva. Continua a leggere l’intervista sul sito web di Micormega >>>

Ti interessano le nostre battaglie? Sostienici con la tua iscrizione o con un contributo libero!

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0

Articoli correlati:

Change this in Theme Options
Change this in Theme Options