Coppie dello stesso sesso costrette ad emigrare per il matrimonio: ecco la guida dell’associazione radicale Certi Diritti per sposarsi in Brasile

Postato in: Americhe
Tags:

Comunicato stampa dell’associazione radicale Certi Diritti

Roma, 16 luglio 2013

A sei mesi di distanza dalla pubblicazione da parte dell’Associzione Radicale Certi Diritti della guida per sposarsi in Portogallo, la situazione italiana rimane tra le peggiori in Europa in termini di riconoscimento dei diritti delle persone LGBTI, come attesta anche il Rapporto annuale di ILGA-Europe.

In attesa che la discussione in Parlamento sulla proposta di legge riguardante il matrimonio egualitario proceda, le coppie italiane dello stesso sesso sono sempre costrette a migrare per vedere riconosciuto il proprio diritto fondamentale alla vita famigliare. Per fornire loro delle utili informazioni, l’Associazione Radicale Certi Diritti ha diffuso una guida pratica al matrimonio in Brasile. Nella guida sono contenute tutte le informazioni pratiche per istruire la pratica e le indicazioni per poter realizzare il desiderio di costruire una famiglia anche se formalmente solo all’estero.

Yuri Guaiana, segretario dell’Associazione Radicale Certi diritti, dichiara: “Noi continuiamo la battaglia per ottenere anche in Italia una riforma del Diritto di famiglia che comprenda il matrimonio egualitario. Invito tutte le coppie dello stesso sesso a non accettare le discriminazioni a cui sono sottoposte e a continuare a sostenerci iniziando sempre nuove cause pilota per vedere affermati i diritti di cui sono portatori tutti i/le cittadini/e”.

SCARICA LA GUIDA DI CERTI DIRITTI PER SPOSARSI IN BRASILE >>>

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0

Articoli correlati:

Change this in Theme Options
Change this in Theme Options