TRANSESSUALI AGGREDITE A FIRENZE: IL GOVERNO SI MUOVA

Postato in: Comunicati stampa
Tags:

SOSTEGNO E AIUTO ALLE TRANSESSUALI AGGREDITE A FIRENZE. QUANTI INNOCENTI DOVRANNO ANCORA PAGARE SULLA PROPRIA PELLE PRIMA CHE IL GOVERNO SI DECIDA A VARARE UNA LEGGE CONTRO L’OMOFOBIA E LA TRANSFOBIA?

Roma, 4 maggio 2009
 
Dichiarazione di Sergio Rovasio, Segretario nazionale dell’Associazione Radicale Certi Diritti:

A Firenze due ragazze transessuli sono state insultate e aggredite con spranghe di ferro da un gruppo di italiani tra i 17 e i 25 anni intorno alle 4 del mattino, tra il 2 e il 3 maggio. L’ ennesimo episodio avviene nell’assenza drammatica di una legge nazionale che tuteli le persone lgbt (lesbiche, gay, bisessuali, transgender) dalla discriminazione e dall’odio omofobico e transfobico. La cultura delle ronde, di destra o sinistra che siano, sta ovviamente assumendo un rilievo negativo in tutta Italia, alimentando sentimenti di pregiudizio e odio nei confronti di gay, lesbiche, transgender e delle diversità in genere. Occorre che Governo e Parlamento legiferino per consentire a tutti i cittadini lgbt del nostro Paese di vivere con maggiore serenità. L’associazione radicale Certi Diritti è vicina alle due ragazze aggredite e nel continuare la sua opera di sensibilizzazione su tutto il territorio nazionale si augura che le autorità intervengano per prevenire altri atti violenti”.

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0

Articoli correlati:

Change this in Theme Options
Change this in Theme Options