Convegno “Fecondazione medicalmente assistita e gestazione per altri: la possibilità di un figlio nel 2019”

L’Associazione Radicale Certi Diritti, l’Associazione Luca Coscioni, CGIL Nuovi Diritti, Articolo 29, Famiglie Arcobaleno, hanno organizzato il convegno:


Fecondazione medicalmente assistita e gestazione per altri: la possibilità di un figlio nel 2019

L’evento si svolgerà mercoledì 19 giugno 2019 presso la Sala Santi della Sede della CGIL, in Corso d’Italia 25 a Roma.


Programma ed Invito all’evento

➡ ore 09.45: Registrazione dei Partecipanti

➡ ore 10.00: Saluti istituzionali

➡ ore 10.30: Introduzione (a cura delle associazioni promotrici)

  • Filomena GALLO, avvocato cassazionista segretario nazionale dell’Associazione Luca Coscioni.
  • Sandro GALLITTU, responsabile dell’Ufficio Nuovi Diritti della CGIL.
  • Leonardo MONACO, segretario di Certi Diritti.
  • Alessia CROCINI, referente per Abruzzo e Lazio di Famiglie Arcobaleno.
  • Angelo SCHILLACI, professore associato  di Diritto pubblico comparato presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” e collaboratore del portale di informazione giuridica Articolo 29.

➡ ore 11.00: Gestazione per altri: parlano i destinatari.

Testimonianze:

  • Un appello per diventare mamma – Maria Sole GIARDINI, autrice dell’appello.
  • Accedere alla GPA in Italia (video) – Novella ESPOSITO, ostetrica.
  • Accedere alla GPA all’estero – Coppie che hanno avuto accesso alla GPA in altri Paesi e Gestante per altri.

Interventi programmati:

  • Gestazione per Altri in Italia (video) – Domenico DANZA, ginecologo.
  • Sindrome di Roki e maternità negata – Maria Laura CATALOGNA, Presidente e rappresentante legale, Associazione Nazionale Italiana Sindrome di Mayer Rokitansky Kuster Hauser (ANIMrkhS Onlus).
  • Diritto alla Scienza e gestazione per altri – Marina MENGARELLI, sociologa.
  • Diritto dei minori nati da GPA: il contributo delle Associazioni per le Nazioni Unite – Giulia PERRONE, ricercatrice e membro di Giunta dell’Associazione Luca Coscioni.

➡ ore 13.00: Pausa Pranzo

➡ ore 14.30: La situazione attuale tra prospettive interne e prospettive internazionali

  • La Corte Europea dei Diritti dell’Uomo e gestazione per altri – LudovicaPOLI, Ricercatrice in diritto internazionale presso l’Università degli Studi di Torino.
  • Sezioni Unite della Cassazione. Il Caso – Alexander SCHUSTER, Avvocato.
  • Gli strumenti che si possono evocare a tutela delle persone coinvolte e del minore – Melita CAVALLO*, già Magistrato.

➡ ore 15.00: Procreazione medicalmente assistita e gestazione per altri: le proposte normative

Gestazione per altre/i e dimensioni della dignità alla luce del diritto comparato. Presentazione della proposta normativa “Disposizioni in materia di regolamentazione della surrogazione di maternità” promossa da Articolo 29.

  • Angelo SCHILLACI, Professore associato di diritto pubblico comparato presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, collaboratore portale di informazione giuridica Articolo 29.

Presentazione della proposta di legge “Disciplina della gestazione per altri” promossa da Associazione Luca Coscioni con l’associazione radicale Certi Diritti, Famiglie Arcobaleno e CGIL Nuovi Diritti

  • Filomena GALLO, avvocato cassazionista e segretario nazionale dell’Associazione Luca Coscioni.
  • Ida PARISI, avvocato.
  • Leonardo MONACO, segretario di Certi Diritti.
  • Sandro GALLITTU,  responsabile Ufficio Nuovi Diritti della CGIL.

➡ Conclusioni

  • Marco CAPPATO, tesoriere dell’Associazione Luca Coscioni
* In attesa di conferma

➡ L’evento Facebook

È la prima volta che passi di qua?

Siamo un’associazione che si occupa di libertà sessuali, fuori da ghetti e stereotipi. Non pensiamo di essere una minoranza semplicemente perché ci occupiamo delle libertà di tutti: anche delle tue. Se ti è piaciuto quello che hai letto, torna più spesso: abbiamo tante cose di cui ci occupiamo da raccontarti. Tutte queste cose le facciamo solo grazie a chi ci sostiene. Puoi farlo anche subito.

Dona ora

Vuoi dare una mano?

Iscriviti a Certi Diritti per un anno. Sono 50 euro spesi bene. Per la tua libertà e quella di tutte e tutti. Troppi? Puoi anche donare 5 euro al mese.

Iscriviti

Chi te lo fa fare?

Di darci dei soldi per portare avanti quello che facciamo già adesso senza chiederti nulla? Nessuno: però se nessuno dona o si iscrive per sostenere i costi delle nostre attività, queste attività non si faranno. E saremo tutti un po’ meno liberi e con meno diritti.

Dona ora

Newsletter

Iniziative, appuntamenti…
Rimani in contatto!

Facebook Twitter Instagram Whatsapp