Adozione Gay. Certi Diritti: l’Italia adotterà il modello bocciato dalla Corte Austriaca?

Postato in: Diritto di Famiglia
Tags:

famiglia-omosessuale-bambino-genitori-300x225“La Corte Costituzionale Austriaca si è espressa: è incostituzionale il divieto di adozione per le coppie gay. Nel Paese, fino ad oggi, il modello più avanzato di riconoscimento genitoriale a disposizione delle coppie omosessuali era la cosiddetta stepchild adoption. L’Austria diventa così l’undicesimo Stato membro dell’UE a rendere perfettamente legale l’adozione da parte di coppie dello stesso sesso. Oltre al Paese che ha dato i natali a Franz Schubert si contano anche Spagna, Francia, Gran Bretagna, Islanda, Olanda, Beglio, Lussemburgo, Danimarca, Norvegia e Svezia”.

Così Yuri Guaiana, segretario dell’Associazione Radicale Certi Diritti.

​”​L’Italia è davvero sicura di volersi limitare proprio alla stepchild adoption mentre, dopo Spagna e Francia,​ ​in un altro grande Paese cattolico vengono sanate le ingiustizie e le difficoltà che tale riconoscimento parziale ha comportato? Non potremmo metterci per una volta dalla parte dei Paesi più avanzati d’Europa?​”

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0

Articoli correlati:

Change this in Theme Options
Change this in Theme Options