#ExpressYourSex: libera il sesso e te stesso. La nuova campagna iscrizioni dell’Associazione Radicale Certi Diritti

Postato in: Politica
Tags:

0All’indomani delle polemiche sorte intorno alla lettura di “Sei come sei” di Melania Mazzucco al liceo Giulio Cesare di Roma, l’Associazione Radicale Certi Diritti lancia la sua nuova campagna iscrizioni «Express YourSex: libera il sesso e te stesso» contro la sessuofobia, il perbenismo, il perbenismo e l’oscurantismo dilaganti nel nostro Paese.

In un Paese che rifiuta il riconoscimento di qualsiasi professione legata alla sfera sessuale delle persone (sessuologi, assistenti sessuali, sex worker e porno attori…), che nega l’informazione attraverso la pubblica istruzione e le radio e le TV di Stato, l’Associazione Radicale Certi Diritti offre un’opportunità di approfondimento sul tema della sessualità, con la diffusione sul web di immagini erotiche, brani letterari che descrivono la sessualità, video informativi e con il lancio della trasmissione radiofonica Express YourSex, in diretta su Radio Radicale (l’emittente senza filtri e senza peli sulla lingua).

La prima puntata di Express YourSex andrà in onda sulle frequenze di Radio Radicale nella notte tra giovedì e venerdì 8 e 9 maggio a mezzanotte e mezza; in studio Fabrizio Quattrini, Presidente dell’Istituto di Sessuologia Scientifica, e Leonardo Monaco, Tesoriere dell’Associazione Radicale Certi Diritti. Gli ascoltatori potranno intervenire in diretta o rivolgere le proprie domande al sessuologo postando su Twitter o Facebook con l’hashtag #ExpressYourSex.

Yuri Guaiana e Leonardo Monaco, segretario e tesoriere dell’Associazione Radicale Certi Diritti, dichiarano: «se a 50 anni esatti dallo scoppio del caso Braibanti, a pochi giorni dalla sua morte e a 33 anni dall’abrogazione del reato di plagio è ancora possibile, in Italia, essere denunciati per “pubblicazioni di spettacoli osceni” e “corruzione di minorenni”, dopo aver semplicemente proposto ai propri studenti la lettura di un libro contenente un riferimento ad un pompino tra due uomini, c’è qualcosa che non va: bisogna che di sesso, in tutte le sue molteplici forme, si cominci a parlare liberamente e responsabilmente. Apriamo con questa immagine la nostra campagna iscrizioni per l’anno 2014, esprimendo solidarietà alle docenti del Liceo Classico Giulio Cesare di Roma».

Comunicato stampa dell’Associazione Radicale Certi Diritti

 

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0

Articoli correlati:

Change this in Theme Options
Change this in Theme Options