Free Cece: Certi Diritti aderisce alla campagna del coordinamento trans Sylvia Rivera

Postato in: Transessualità
Tags:

Aderisci anche tu! Basta inviare una mail al procuratore Michel Freeman (citizeninfo@co.hennepin.mn.us) per chiedere la liberazione di CeCe Mc Donald. Leggi la sua storia.

Il 20 novembre è il TDor, Giornata di commemorazione delle vittime dell’odio transfobico, divenuta Giornata internazionale contro la transfobia.

Quest’anno il nome di CeCe Mc Donald si sarebbe aggiunto a quello delle altre persone transgender uccise. Durante il candle light avremmo letto con il nodo in gola di lei, giovane donna trans afro-americana, e della sua vita stroncata a Minneapolis, U.S.A., dalla violenza imbevuta di odio per lei, colpevole di essere non solo una donna trans, ma anche di pelle nera. Invece no, CeCe è viva, per fortuna. Perché si è difesa ed è sopravvissuta. E’ morto invece uno degli aggressori che l’avevano attaccata. CeCe Mac Donald è ora imprigionata, condannata a 41 mesi di carcere: il prezzo della legittima difesa di una donna trans nera colpevole di aver ucciso nella colluttazione l’uomo bianco che cercava di ammazzarla.
Il Coordinamento Trans Sylvia Rivera sceglie quest’anno di dedicare il TDoR a CeCe Mc Donald per chiederne la liberazione unendosi alla sua lotta contro il razzismo e l’odio verso le persone transessuali, che può armare la violenza assassina, cosi come permeare le istituzioni al punto da condizionare e orientare le sentenze dei tribunali.
TDoR è una festa civile. Uniamo il ricordo doloroso e commosso delle donne e gli uomini transessuali e transgender uccisi alla lotta di tutt@ quell@ che sopravvivono e lottano ogni giorno per il proprio diritto a esistere, combattendo così contro tutte le discriminazioni.

Rispetto e autodeterminazione. Questo è anche l’anno della campagna mondiale contro la patologizzazione delle persone trans, STP2012, che chiede l’eliminazione del transessualismo dall’elenco delle malattie mentali. La stigmatizzazione delle persone trans come malate mentali ne condiziona e, di fatto, impedisce l’autodeterminazione, con le conseguenze soggettive e sociali che ben conosciamo e che ogni anno il TDoR ci aiuta a ricordare.

Il Coordinamento Trans Sylvia Rivera

Per chiedere la liberazione di CeCe scrivi al procuratore Michel Freeman citizeninfo@co.hennepin.mn.us
e visita il blog supportcece.wordpress.com

sito italiano che spiega bene tutta la vicenda: http://www.anarkismo.net/article/21526

IL TESTO DELLA MAIL DA INVIARE AL PROCURATORE >>>>>>>>>

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0

Articoli correlati:

Change this in Theme Options
Change this in Theme Options