L’associazione

Logo dell'AssociazioneL’associazione radicale Certi Diritti è nata nella sede di Roma del Parlamento Europeo nel marzo 2008, come centro di iniziativa politica nonviolenta, giuridica e di studio per la promozione e la tutela dei diritti civili, per la responsabilità e la libertà sessuale delle persone. Dal 2012 è uno dei soggetti costituenti del Partito Radicale Nonviolento Transnazionale e Transpartito.

La sua attività è svolta da volontari, le sue risorse economiche sono quelle degli iscritti e dei contribuenti. La struttura degli organi è composta dal Segretario (rappresentate legale), Presidente, Tesoriere, Direttivo e Congresso annuale. La sua sede centrale è in Via di Torre Argentina, 76 – Roma.

L’associazione nasce per volontà di Sergio Rovasio, Enzo Cucco, Gian Mario Felicetti, Clara Comelli, Ottavio Marzocchi, con alcuni avvocati, tra questi Francesco Bilotta, tra i fondatori di Rete Lenford – Avvocatura Lgbt, sull’onda dell’indignazione per la palese incapacità del Parlamento di affrontare e risolvere, anche negli ultimi decenni, i tanti problemi irrisolti in materia di libertà e responsabilità sessuale delle persone, ed effettiva uguaglianza tra persone di diverso orientamento sessuale. Dedica inoltre la sua attività a Makwan  Moloudzadeh, giovane 18enne omosessuale impiccato dal regime iraniano, pochi giorni prima della nascita dell’Associazione, a causa del suo orientamento sessuale e simbolo dei tanti uomini e donne che ancora subiscono la pena di morte, torture, carcere e discriminazioni in molti paesi del mondo.

L’organizzazione nasce nell’ambito dell’esperienza del partito Radicale, facendo proprio il metodo nonviolento che ha caratterizzato la storia delle iniziative libertarie e delle riforme sociali che hanno accompagnato, sin dagli anni ’70, lo sviluppo italiano, tra cui il divorzio, la regolamentazione dell’aborto, l’educazione sessuale, l’obiezione di coscienza, la legge per la rettifica dello stato anagrafico delle persone transessuali; anche per questo ha nel suo dna le battaglie lanciate dai Radicali negli anni 80 per l’affermazione di coscienza, e si ispira alea lotte nonviolente di Rosa Parks negli Stati Uniti per l’eguaglianza tra bianchi e neri, di Harvey Milk a San Francisco e alla storia del Fuori, la prima associazione omosessuale italiana, fondata da Angelo Pezzana a Torino nel 1971 e federata dal 1974 al Partito Radicale. Collabora con le principali organizzazioni italiane che si battono per la promozione e la difesa dei diritti civili.

Continua su Wikipedia

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+2
Change this in Theme Options
Change this in Theme Options