L’associazione

Logo dell'AssociazioneL’associazione radicale Certi Diritti è nata nel 2008 ed è centro di iniziativa politica nonviolenta, giuridica e di studio per la promozione e la tutela dei diritti civili inerenti le libertà e responsabilità sessuali, nonché i diritti di uguaglianza delle persone LGBTI. Dal 2012 è uno dei soggetti costituenti del Partito Radicale Nonviolento Transnazionale e Transpartito.

Certi Diritti nasce da militanti radicali – tra cui Sergio Rovasio ed Enzo Cucco – con un gruppo di avvocati, tra i quali alcuni dei fondatori di Rete Lenford – Avvocatura per i diritti Lgbt. Si ispira alle lotte nonviolente di Rosa Parks e Harvey Milk, nonché alla storia del Fuori, la prima associazione omosessuale italiana, fondata da Angelo Pezzana nel 1971 e successivamente federata al Partito Radicale.

L’attività dell’associazione è dedicata a Makwan Moloudzadeh e David Kato Kisule.
Makwan era un giovane iraniano accusato a 13 anni di omosessualità. Nel 2007, a 20 anni, è stato impiccato dal regime iraniano.
David Kato era invece un attivista quarantenne, tra i padri del movimento LGBT in Uganda. Nel 2010 denunciò una rivista che aveva pubblicato il suo nome e fotografia identificandolo come omosessuale e chiedendone l’assassinio. Quell’anno, a novembre, partecipò al IV Congresso di Certi Diritti. Tornato in Uganda, all’inizio del 2011, venne ucciso in casa con colpi di martello.
Makwan e Davide Kato sono il simbolo delle persone che nel mondo, per via del loro orientamento, ancora subiscono violenze, carcere e torture, fino alla pena di morte.

L’associazione promuove la campagna “Affermazione civile”, nel filone di ricorsi nazionali e sovranazionali per l’acquisizione dei diritti delle persone LGBTI. Grazie a questa campagna, Certi Diritti ha ottenuto in Corte costituzionale la storica sentenza 138/2010, con la quale la Consulta riconobbe la rilevanza costituzionale della coppia omosessuale.

Certi Diritti è attiva sul piano transanazionale, con particolare attenzione agli stati europei, alla Russia, l’Africa e il Medio Oriente. Nell’ambito di queste attività, Yuri Guaiana nel maggio 2017 è stato arrestato a Mosca mentre stava cercando di consegnare oltre due milioni di firme per chiedere un’indagine sulle condizioni degli omosessuali in Cecenia.

Su Radio Radicale l’associazione, attraverso la voce di Leonardo Monaco, ogni martedì alle 23.30 cura Fuor di pagina, una rassegna stampa interamente dedicata alle libertà sessuali.

L’attività è svolta da volontari. Le risorse economiche sono quelle degli iscritti e dei sostenitori.

CONGRESSI NAZIONALI

Share on Facebook5Tweet about this on TwitterShare on Google+0
Change this in Theme Options
Change this in Theme Options