2948

Piacenza: Certi Diritti al fianco della mamma arcobaleno disobbediente, contro l’incertezza del Diritto.

“Siamo vicini a Sara, la mamma arcobaleno disobbediente di Piacenza, che ha deciso di autodenunciarsi in seguito alla richiesta degli uffici di stato civile della sua città di non menzionare la procreazione medicalmente assistita che ha permesso la nascita della figlia e di dichiarare nell’atto di nascita la presenza di un padre – anche se […]

CONTINUA A LEGGERE
Corinna Marrone

Da Comune di Milano primo atto di nascita con due mamme. Governo e Parlamento avvertiti: non ci fermiamo.

Oggi alle ore 16 il Sindaco Giuseppe Sala, quale ufficiale di stato civile, ha proceduto al primo atto di nascita con riconoscimento di due mamme. Eric Manfredi è nato sabato scorso ed è stato oggi proprio il Sindaco, quale rappresentante di quella Repubblica italiana che veniva festeggiata il giorno della sua nascita, a salutarlo quale […]

CONTINUA A LEGGERE
unioni-civili-gay-omosessuali

Unioni civili: accolta la richiesta di cittadinanza del partner non italiano

Dopo l’approvazione della legge che regolamenta le unioni civili in Italia e la possibilità per le coppie dello stesso sesso sposate o unite civilmente all’estero di trascrivere la loro unione in Italia, si è aperta la possibilità del/della partner non italiano/a di richiedere e ottenere la nostra cittadinanza. La prima persona, di cui abbiamo notizia, […]

CONTINUA A LEGGERE
Cattura

Annunci contro unioni civili minacciano legalità europea, avanti con matrimonio egualitario

“Con una raffica di annunci contro le unioni civili la destra cerca di accreditarsi come ‘partito della famiglia’. Non sanno, o forse, ancora peggio, sanno benissimo, di presentarsi solo come come il partito dell’illegalità europea. Ci vuole Più Europa per difendere la sentenza della Corte Europea dei Diritti Umani che ha messo con le spalle […]

CONTINUA A LEGGERE
1422511144-0-fecondazione-eterologa-al-via-in-sicilia-ancora-non-decise-le-tariffe-ecco-i-centri

Due mamme: bene Cassazione, ora riformare la Legge 40

“Una sentenza, quella della Corte di Cassazione resa nota oggi, che per ironia della sorte casca a dodici anni esatti dal referendum sulla legge 40: il figlio di una coppia di donne omosessuali nato all’estero con fecondazione eterologa deve essere iscritto all’anagrafe italiana con i cognomi di entrambe le madri. Una nuova doccia di realtà […]

CONTINUA A LEGGERE
download

GAY. CERTI DIRITTI: COMMISSIONE DIRITTI UMANI ONU ESPRIME AUSPICIO CHE VENGA PRESENTATA PRESTO UNA LEGGE DI RIFORMA COMPLESSIVA DELLE ADOZIONI.

«Alla 119a sessione della Commissione per i diritti umani all’Onu è stato chiesto al Governo italiano di garantire l’accesso all’adozione per le coppie dello stesso sesso», riporta Yuri Guaiana, inviato all’ONU a presentare il rapporto steso dalle associazioni Certi Diritti, Arcigay, Famiglie Arcobaleno e Centro Risorse LGBTI. «Vedremo se la proposta sarà veramente presenta e […]

CONTINUA A LEGGERE
Cattura

Sentenza storica su adozione, legislatore tragga conseguenze. Basta scaricare su tribunali riconoscimento diritti

Dichiarazione di Leonardo Monaco e di Riccardo Magi, rispettivamente segretario Dell’Associazione Radicale Certi Diritti e segretario di Radicali Italiani. “La decisione del Tribunale di Firenze, che ha riconosciuto l’adozione legittimante a una coppia italiana di papà gay residenti nel Regno Unito, ha una portata storica che va ben oltre il ‘dibattitino’ sulla stepchild adoption, estendendo […]

CONTINUA A LEGGERE
1452617825_vanessa2-600x335

Riconosciuta doppia paternità da gestazione per altri. E’ la prima volta.

“Apprendiamo dal portale Articolo29.it della storica sentenza che ha portato al riconoscimento del certificato di nascita di un bambino nato grazie alle tecniche di maternità surrogata. Come per le precedenti sentenze della Corte di Cassazione, la Corte d’Appello di Trento ha basato questa decisione sul supremo interesse del minore, concetto chiaro ed elementare che il […]

CONTINUA A LEGGERE
due-mamme

Il Parlamento europeo adotta rapporto su riconoscimento automatico delle adozioni tra stati membri: basta famiglie che spariscono attraversando i confini

Il Parlamento Europeo ha approvato, a larghissima maggioranza, un report che chiede il riconoscimento automatico dei provvedimenti di adozione tra gli stati membri dell’Unione Europea. Il rapporto mette in luce come, allo stato attuale, le famiglie rischino di perdere la loro qualifica semplicemente attraversando un confine. Il documento nega che l’utilizzo del concetto di “ordine […]

CONTINUA A LEGGERE
1996645_1057548_20150526_cassazione

Anno giudiziario: bene Canzio. Adesso è ora di riformare adozioni

“A stravolgere la realtà è la stasi di un legislatore che continua a negare l’esistenza di famiglie in carne ed ossa che chiedono diritti. Il presidente Giovanni Canzio non ha fatto altro che ribadire la volontà della Corte di Cassazione di continuare a tutelare l’interesse fondamentale del minore sulla scia dei pronunciamenti positivi su adozioni […]

CONTINUA A LEGGERE
Change this in Theme Options
Change this in Theme Options