OMOSESSUALI E INVISIBILI – A PALERMO SENZA DIRITTI

(AGI) – Palermo, 11 apr. – Andrea e Cristian, coppia di ragazzi omosessuali ripudiati dai genitori, senza tetto e a rischio di cancellazione dall’anagrafe. A Palermo.

 

E’ "inaccettabile" che Andrea e Cristian, la coppia di omosessuali che dorme in una tenda al Foro Italico di Palermo, "venga considerata una coppia di invisibili dalle leggi dello Stato italiano e da tutti quegli enti locali che non adottano misure per i diritti dei gay". E’ l’accusa di Vladimir Luxuria, parlamentare di Rifondazione comunista, in merito alla storia di Cristian Tagliavia 21 anni, e Andrea Colletti, due storie di porte chiuse in faccia e di abbandoni, anche da parte dei genitori una volta conosciuta la loro condizione, e di licenziamenti su due piedi per lo stesso motivo.
L’Ufficio servizi demografici del Comune gli ha comunicato la cancellazione dall’anagrafe se non dichiareranno il loro indirizzo di residenza. Ma vivono da senzatetto in una tenda, spostandosi continuamente, "e una casa – spiegano – il Comune ci ha detto che non l’avremo mai, perche’ non siamo una famiglia e non abbiamo dei figli.  Per loro, non abbiamo diritti".

È la prima volta che passi di qua?

Siamo un’associazione che si occupa di libertà sessuali, fuori da ghetti e stereotipi. Non pensiamo di essere una minoranza semplicemente perché ci occupiamo delle libertà di tutti: anche delle tue. Se ti è piaciuto quello che hai letto, torna più spesso: abbiamo tante cose di cui ci occupiamo da raccontarti. Tutte queste cose le facciamo solo grazie a chi ci sostiene. Puoi farlo anche subito.

Dona ora

Vuoi dare una mano?

Iscriviti a Certi Diritti per un anno. Sono 50 euro spesi bene. Per la tua libertà e quella di tutte e tutti. Troppi? Puoi anche donare 5 euro al mese.

Iscriviti

Chi te lo fa fare?

Di darci dei soldi per portare avanti quello che facciamo già adesso senza chiederti nulla? Nessuno: però se nessuno dona o si iscrive per sostenere i costi delle nostre attività, queste attività non si faranno. E saremo tutti un po’ meno liberi e con meno diritti.

Dona ora

Newsletter

Iniziative, appuntamenti…
Rimani in contatto!

Facebook Twitter Instagram Whatsapp