1422511144-0-fecondazione-eterologa-al-via-in-sicilia-ancora-non-decise-le-tariffe-ecco-i-centri

Due mamme: bene Cassazione, ora riformare la Legge 40

“Una sentenza, quella della Corte di Cassazione resa nota oggi, che per ironia della sorte casca a dodici anni esatti dal referendum sulla legge 40: il figlio di una coppia di donne omosessuali nato all’estero con fecondazione eterologa deve essere iscritto all’anagrafe italiana con i cognomi di entrambe le madri. Una nuova doccia di realtà […]

CONTINUA A LEGGERE
putinrich-blink_SZUO-670x350

La Russia nega persecuzione gay in Cecenia. Consiglio d’Europa mandi subito osservatori internazionali.

«Apprendo ora che durante il mio arresto l’ambasciata Russa in Israele ha mandato una lettera al quotidiano Haaretz dicendo che l’indagine su arresti, torture e uccisioni di persone gay in Cecenia si sarebbe già conclusa e che non ci sarebbero vittime di persecuzioni, minacce o violenze», rende noto Guaiana. «Quanto affermato dall’addetto stampa dell’ambasciata russa […]

CONTINUA A LEGGERE
yuri-guaiana-di-certi-diritti-in-manifestazione-770x513

Mosca: Guaiana libero, ma la battaglia per i diritti umani non si ferma

“Le notizie che abbiamo ricevuto dal Ministero degli esteri ci riempiono di gioia, non vediamo l’ora di riabbracciare Yuri. Finisce una giornata di tensione, ma la lotta per i diritti umani per il popolo ceceno e di tutta la Federazione Russa non finisce qui. Convocheremo a breve una conferenza stampa in cui annunceremo le nostre […]

CONTINUA A LEGGERE
18341785_10155046949305973_1169901487401636601_n

Arrestato a Mosca Yuri Guaiana, consegnava firme contro persecuzioni gay in Cecenia

“Yuri Guaiana, membro del direttivo dell’Associazione Radicale Certi Diritti è stato arrestato questa mattina a Mosca mentre consegnava per conto dell’Ong AllOut le firme di cittadini da tutto il mondo che chiedono giustizia e verità sulle persecuzioni di gay in cecenia. Siamo in contatto con la Farnesina che sta seguendo la vicenda e gli avvocati […]

CONTINUA A LEGGERE
alfano319051

5 Ministri degli esteri scrivono a Lavrov su gay in Cecenia, Alfano invisibile

“I cinque ministri degli esteri di Gran Bretagna, Francia, Germania, Olanda e Svezia hanno scritto al loro collega russo Lavrov sugli sviluppi preoccupanti delle persecuzioni dei gay in Cecenia. Dopo l’uscita pubblica di Angela Merkel una nuova iniziativa che dà speranza agli attivisti per i diritti umani. Non pervenuto, ancora una volta, il titolare invisibile […]

CONTINUA A LEGGERE

Presidente ceceno dichiara di voler eliminare gli omosessuali prima del Ramadan. Cos’altro aspetta Comunità Internazionale?

“A rendere note le fonti che riportano l’intenzione del presidente ceceno Ramzan Kadirov di ‘eliminare i gay prima dell’inizio del Ramadan’ (26 maggio) è stato il Sottosegretario agli affari del Commonwealth Sir Alan Duncan. Le dichiarazioni sarebbero state rese ad un’emittente televisiva locale. A questo punto il silenzio di Angelino Alfano e di gran parte […]

CONTINUA A LEGGERE
111958062-8fa64ab0-c278-4664-aa35-868b2ec01f68

Adesione a presidii contro persecuzioni gay in Cecenia. Appello a diplomazia italiana in Russia.

“Aderiamo con convinzione ai presidii convocati davanti ai consolati e alle ambasciate russe per stigmatizzare il giustificazionismo delle autorità locali sull’orribile violazione dei diritti umani delle persone LGBTI che sta avendo luogo negli ultimi mesi in Cecenia. Saremo come sempre dalla parte del popolo ceceno, come lo abbiamo fatto per tempo agli inizi degli anni […]

CONTINUA A LEGGERE
1280px-Transgender_Pride_flag.svg

Trans: Strasburgo condanna la Francia per chirurgia obbligatoria. Anche l’Italia ha bisogno di una nuova legge.

“La Francia è stata condannata dalla Corte eruropea dei diritti umani per l’obbligo di intervento chirurgico per l’autorizzazione al cambio di sesso. Ricordare al Parlamento italiano le sentenze della Corte EDU serve a poco, visto che anche le condanne nei confronti dell’Italia vengono troppo spesso bellamente ignorate, ma rinfrescare la memoria è sempre utile: nel […]

CONTINUA A LEGGERE
duterte

Filippine: dal proibizionismo sulle droghe a quello sui corpi e gli affetti

Pubblichiamo la versione integrale della lettera a Furio Colombo di Leonardo Monaco e Marco Perduca, pubblicata dal Fatto Quotidiano il 30 marzo 2017. *** Caro Furio Colombo, «Il gender non esiste, questa è la loro cultura [dei gay]. Non si adatta a noi. Noi siamo cattolici ed esistono delle leggi che dicono che un uomo […]

CONTINUA A LEGGERE
Cattura

Sentenza storica su adozione, legislatore tragga conseguenze. Basta scaricare su tribunali riconoscimento diritti

Dichiarazione di Leonardo Monaco e di Riccardo Magi, rispettivamente segretario Dell’Associazione Radicale Certi Diritti e segretario di Radicali Italiani. “La decisione del Tribunale di Firenze, che ha riconosciuto l’adozione legittimante a una coppia italiana di papà gay residenti nel Regno Unito, ha una portata storica che va ben oltre il ‘dibattitino’ sulla stepchild adoption, estendendo […]

CONTINUA A LEGGERE
Change this in Theme Options
Change this in Theme Options