Favoreggiamento prostituzione. Minetti come Cappato? Disobbedienza civile è cosa seria. Lavoriamo per decriminalizzare.

Postato in: Comunicati stampa, Prostituzione
Tags: , , , , , , ,

sexwork_protest_ap_img“Mentre sono condivisibili le spiegazioni dell’avvocato sull’irrilevanza criminale del favorire l’esercizio della libera prostituzione, che nel nostro ordinamento ha come unico effetto quello di inasprire lo stigma sociale nei confronti dei lavoratori del sesso, fa simpatia il paragone tra Nicole Minetti e Marco Cappato quando si sostiene che l’aiuto alle escort di Arcore equivale ad affermare il loro diritto all’autodeterminazione come per il caso di Dj Fabo. La disobbedienza civile è cosa assai seria e solitamente funziona per autodenuncia.”

Lo dice Leonardo Monaco, segretario dell’Associazione Radicale Certi Diritti, organizzazione impegnata da anni nella decriminalizzazione del lavoro sessuale.

Che aggiunge: “se come per Bari i giudici accetteranno di sollevare la questione di costituzionalità sul favoreggiamento della prostituzione, decisione auspicabile che metterebbe alla sbarra uno dei capisaldi dell’abolizionismo all’italiana, invitiamo gli imputati ad iscriversi all’Associazione Radicale Certi Diritti per provarci, seriamente, insieme, al fianco dei collettivi e delle associazioni che lottano per i diritti umani dei sex worker e della loro clientela.”

Share on Facebook6Tweet about this on TwitterShare on Google+0

Articoli correlati:

Change this in Theme Options
Change this in Theme Options